Cotto Etrusco

Filosofia

Cotto Etrusco è il risultato della perfetta combinazione tra la più antica tradizione ceramica e il design contemporaneo. La collaborazione tra designer ed esperti Maestri artigiani ha permesso prima di riscoprire antiche tecniche di produzione, segrete formule di impasti e smalti, poi realizzare prodotti di qualità unica, innovativa con finiture e soluzioni cromatiche estremamente attuali. Un ciclo produttivo 100% Ecologico ed Ecosostenibile. Le argille naturali sono calcate a mano, in prima cottura in forni tradizionali con legname proveniente da foreste gestite eticamente e in seconda cottura in forni elettrici 100% energia solare. Le colorazioni sono eseguite solo con ossidi naturali.

Terracotta naturale

Argilla, acqua, fuoco e aria sono i quattro elementi naturali che con l’aiuto delle mani dell’uomo danno vita a Cotto Etrusco naturale. Le migliori argille sapientemente miscelate vengono impastate e lavorate secondo antiche tecniche artigianali senza l’ausilio di macchinari meccanici. Ogni singolo pezzo viene formato manualmente e lasciato riposare a terra per venti giorni fino a completa essiccazione. Durante questo delicato processo gli artigiani girano giornalmente tutti i manufatti, effettuando scrupolosi controlli di qualità. Una volta perfettamente asciutti i manufatti vengono rifiniti sui bordi ed infine cotti per dieci giorni in antichi forni in pietra esclusivamente alimentati a legna.

Terre ossidate

Le terre ossidate nascono dall’unione delle migliori argille agli ossidi naturali . Un concept totalmente nuovo nella applicazione del colore alla terracotta. L’uso di una gamma di colori molto attuali e la cottura a basse temperature restituiscono un prodotto totalmente ecologico di assoluto design contemporaneo, dalle tenui tonalità che lasciano intravedere la particolare struttura dell’argilla utilizzata per il supporto.

Smalti

I colori mai perfettamente uguali o omogenei, sono perfetti incontri tra ossidi, cristalline e smalti. Miscelati sapientemente creano innumerevoli tonalità e sfumature uniche.

Medioevo

Ripropone la tecnica dello smalto anticato, con colori opachi consumati, tonalità classiche tipiche della tradizione Medioevale con i suoi numerosi decori e affreschi.

Lustri

L’applicazione in terza cottura con fumo di ginestra delle iridescenze oro e rubino – era e rimane una delle più affascinanti e misteriose della tradizione ceramica. Questa tecnica nacque e si sviluppò in Mesopotamia nel IX secolo e con la conquista islamica si diffuse poi in tutto il nord Africa e in Spagna per poi giungere in Italia dove, nel 1500, sotto la spinta che il Rinascimento dette a tutte le arti, alcuni ceramisti italiani del tempo, crearono dei veri e propri capolavori dell’arte ceramica a lustro.

Geomorfica

Pattern tridimensionale, un gioco di forme, luci e ombre per pareti verticali commerciali e residenziali.

 

Contattaci

Nome e Cognome (obbligatorio)

Indirizzo email (obbligatorio)

Oggetto

Messaggio